RSS

Archivi tag: mafia

Totò Riina: «la Juve è una bomba»

bombaIeri, 9 ottobre, un articolo pubblicato sul giornale online “liberoquotidiano.it” iniziava così: «La Juve è una bomba. Lo dice Totò Riina, capo dei capi della mafia corleonese, al figlio che gli fa visita al carcere di Opera». Frase che, stando a quanto riportato dal quotidiano online, avrebbe «messo in allarme i magistrati della Procura di Caltanissetta».   Read the rest of this entry »

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 ottobre 2013 in Attualità

 

Tag: , , , , , , ,

Operazione “Età Moderna”: arresti sul Gargano (2)

 

polizia voloNell’operazione scattata stamattina, nei territori di Manfredonia, Mattinata e Vieste, denominata “Età Moderna“, 26 soggetti sono stati arrestati poiché fortemente indiziati di essere implicati, a vario titolo, nei reati di estorsione, detenzione e porto illegale di armi, nonché illegale detenzione e cessione di sostanze stupefacenti. (l’elenco dei nomi http://www.statoquotidiano.it/09/10/2013/criminalita-gargano-armi-droga-coinvolti-in-30-nomi-foto/166178/). Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 ottobre 2013 in Cronaca

 

Tag: , , , , , , , , ,

Mafia, lo Stato abbandona il Gargano: scialbi annunci ministeriali e trasferimenti di magistrati

mafiaSul Gargano si ammazza, si spara, vigono le logiche criminali: sopraffazione, violenza, omertà, paura e “rispetto”. La Montagna Sacra è una polveriera di criminalità. La risposta dello Stato italiano è deprimente! Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 settembre 2013 in Attualità

 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Agnese è morta nel silenzio dello Stato sulle stragi che hanno ucciso Falcone e Borsellino

Una immagine della strage avvenuta in via D'Amelio nel 1992

Una immagine della strage avvenuta in via D’Amelio nel 1992

È morta Agnese Piraino Leto. La moglie di Paolo Borsellino, il magistrato assassinato dalla mafia il 19 luglio 1992, è deceduta con il mistero della morte di suo marito ancora irrisolto. Sono trascorsi 21 anni e Agnese, in tutto questo tempo, non ha, ufficialmente, saputo la verità sulla di suo marito. Ma proprio quando la magistratura palermitana stava per arrivare ad un primo e sostanziale risultato sulla trattativa tra Stato italiano e Mafia (la negoziazione avvenuta dopo la morte dei giudice Falcone e Borsellino per mettere fine alla stagione delle bombe e che avrebbe previsto, per i mafiosi, un alleggerimento del 41 bis) i nastri  e le bobine delle quattro telefonate fra l’attuale Capo dello Stato, Giorgio Napolitano e l’ex ministro dell’Interno, Nicola Mancino, sono state distrutte. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 maggio 2013 in Cronaca

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: