RSS

Appello all’Amministrazione: facciamo sventolare le bandiere della Pace a Palazzo San Francesco

08 Set

palazzo san francescoDiamo un contributo alla Pace. Su Palazzo San Francesco facciamo sventolare i colori della bandiera della Pace. Da qualche tempo sul tetto del Comune di San Giovanni Rotondo sono state posizionate le bandiere di diverse nazioni del mondo. Un modo, credo, per sottolineare l’importanza internazionale della città di san Pio.

Notorietà planetaria che raggiungerà i suoi massimi livelli tra qualche settimana, visto che siamo a pochi giorni dalla festività di san Pio (23 settembre) che raccoglierà in questo angolo di Gargano migliaia di devoti provenienti da tutto il mondo. Un chiaro segnale, come quello di bardare Palazzo San Francesco con i colori della bandiera della Pace, avrebbe la finalità di sensibilizzare fortemente l’opinione pubblica.

Oggi, leggendo alcuni autorevoli quotidiani italiani e stranieri, siamo ad un passo da un nuovo conflitto bellico. La guerra in Siria. E, vedendo le diverse posizioni assunte dalle grandi potenze mondiali (gli Stati Uniti sarebbero pronti all’attacco, la Russia è contraria alla decisione di bombardare la Siria), potremmo ritrovarci innanzi ai nostri occhi la Terza Guerra Mondiale.

Sostituire, per un periodo, le bandiere nazionali con quelle della Pace, sarebbe un modo per accogliere il messaggio di papa Francesco, fortemente preoccupato per la situazione internazionale. Tanto tormentato che ha inviato tutti ad una serata (quella di ieri 7 settembre) di digiuno e di preghiera per far trionfare la forza del dialogo e non quella delle armi.

Una ulteriore considerazione. O forse un caso. La municipalità cittadina trova asilo nell’antico palazzo intitolato al santo della Pace, san Francesco; il nome di battesimo del nostro san Pio da Pietrelcina era Francesco; papa Bergoglio, ha scelto, al momento della sua elezione a papa, il nome di Francesco. Troppe coincidenze mettono insieme tre guerrieri della Pace.

A me, innanzi a tanta santità, non resta che sperare nella sensibilità di qualche illuminato amministratore comunale. Nella speranza che faccia sua la proposta di far sventolare le bandiere della Pace.

Certo, sostituire le bandiere delle nazioni con quelle della Pace è poca cosa. Una goccia in un mare di malignità. Un segnale. Però, in nome di Francesco, facciamolo!

E, se proprio non vogliamo seguire i guerrieri della Pace, seguiamo la nostra Costituzione, articolo 11: «L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo».

Diamo un segnale di ripudio, facciamo sventolare i colori della Pace a Palazzo San Francesco!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 8 settembre 2013 in Attualità

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: