RSS

La Russia torna alle macchine da scrivere…metodo copiato a Cosa Nostra

11 Lug

tasti macchina da scrivereDall’Italia prendono proprio tutto. Dal made in italy alla cattive abitudini. Non da ultima la Russia. L’ex Unione Sovietica, in tema di “comunicazione sicura” prende esempio da Cosa Nostra. Abbandona i computer e ritorna alle macchine da scrivere. Il tutto per avere una maggiore riservatezza dei documenti top secret. Costo dell’operazione circa 11.500 euro, per un totale di 20 macchine. I capi della Mafia italiana lo avevano capito già da qualche tempo. La decisione è stata presa, dal servizio federale di Protezione, all’indomani dello scandalo Wikileaks e delle rivelazioni di Edward Snowden sui programmi segreti del governo americano per sorvegliare le comunicazioni telefoniche e Internet e le notizie sulle intercettazioni delle comunicazioni del primo ministro russo Dmitri Medvedev al summit G20 di Londra.

Per i sovietici le macchine da scrivere garantirebbero maggiore sicurezza dei vari dispositivi elettronici in uso in tutto il mondo. Il formato cartaceo anteposto a quello elettronico.

La stessa pensata era stata fatta dal super boss Bernardo Provenzano detto Binnu u’ Tratturi (Bernardo il trattore, per la violenza con cui falciava le vite dei suoi nemici), detto Zu Binu, detto il ragioniere. Il capo di Cosa Nostra è stato arrestato l’11 aprile del 2006 in una masseria di Corleone. Un casolare di campagna spartano nel quale è stata ritrovata la macchina da scrivere con cui Provenzano scriveva i pizzini da far recapitare agli affiliati.

Il messaggio scritto su carta era (è) l’unico mezzo di comunicazione scelto dai capi della mafia per impartire ordini (stragi, omicidi) o dare indicazioni su taluni affari piuttosto che su altri. Il pizzino, nella maggior parte dei casi, dopo essere stato consegnato al destinatario e da quest’ultimo letto, veniva (viene) distrutto. Bruciato, nessuna traccia. Nessun testimone.

Deve essere stata proprio questa, ovvero la certezza della segretezza, la caratteristica che ha colpito la dirigenza nazionale russa. Un pezzo di carta consegnato a mano, evidentemente, rassicura di più di un file lanciato nella rete.

Il terzo millennio potrebbe rivelarsi un ritorno al passato.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 luglio 2013 in Attualità

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: